News

Traduzioni letterarie: online la call 2017

Immagine di Nicoletta Orsomando, ex annunciatrice RAI

Traduzioni letterarie: online la call 2017

Dopo un lungo inverno e una primavera che sta lasciando il posto all’estate, l’EACEA ha finalmente pubblicato la nuova call sulle traduzioni letterarie. Il budget totale per i progetti che verranno finanziati è di 2 milioni di euro e la scadenza è fissata per il 25 luglio alle ore 12.

La call è aperta alle case editrici e ai gruppi editoriali (legalmente registrati in uno dei paesi partecipanti al Programma da almeno due anni alla scadenza del bando), che promuovono la circolazione della letteratura in Europa attraverso le traduzioni.

Di seguito obiettivi e priorità.

Obiettivi specifici:

  • supportare la diversità culturale e linguistica nell'UE e in tutti i paesi partecipanti al Sottoprogramma Cultura di Europa Creativa;
  • promuovere la circolazione transnazionale di opere letterarie di elevata qualità;
  • rendere le opere tradotte accessibili all'interno e all'esterno dell'UE per raggiungere nuovi pubblici.

Priorità:

  • sostenere la circolazione della letteratura europea (tradotta);
  • incoraggiare la traduzione dalle lingue meno usate verso l'Inglese, il Tedesco, il Francese, lo Spagnolo, al fine di garantire un’ampia circolazione delle opere letterarie;
  • incoraggiare la traduzione dei generi meno rappresentati, come quelli per il giovane pubblico (bambini, adolescenti), i fumetti, i racconti brevi e la poesia;
  • incoraggiare l’uso appropriato delle tecnologie digitali per distribuire e promuovere le opere;
  • incoraggiare la traduzione e la promozione dei libri che hanno vinto il Premio Europeo per la Letteratura;
  • dare visibilità al profilo del/dei traduttore/i. Per questo motivo gli editori dovranno inserire la biografia del/i traduttore/i in ogni libro tradotto.

Fate attenzione, perché le opere letterarie non devono già essere state tradotte nella lingua che sceglierete per la traduzione.

Per quest’anno è possibile fare domanda solo per la categoria 1, ossia i progetti biennali:

  • La durata massima dei progetti è di due anni.
  • Il cofinanziamento UE è di max. 100.000 EUR.
  • Il cofinanziamento UE è di max il 50% sul totale dei costi ammissibili.
  • I progetti per essere ammissibili devono prevedere la traduzione di minimo 3 opere letterarie, fino a un massimo di 10.
  • Le lingue ammissibili sono tutte le lingue ufficiali dei paesi partecipanti al programma, più Latino e Greco, rispettando la seguente condizione: o la lingua di origine o la lingua di destinazione devono appartenere a un paese EU o EFTA.

Dal Creative Europe Desk Italia è tutto. Se volete scoprire altri dettagli sulla call, potete continuare a leggere la sheda del nostro sito web e le linee guida in inglese.
Vi ricordiamo che siamo disponibili per l’assistenza tecnica tramite l'area riservata @CreativeSpace e l'help desk telefonico.

Link utili:
Pagina ufficiale call traduzioni letterarie 2017 (l’eform sarà online sul portale dei partecipanti al massimo entro la prossima settimana).

Marzia Santone

13 Giugno 2017 - © Creative Europe Desk Italia

© Copyright 2013-2016  |  Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura

OK Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando sul pulsante OK, o continuando la navigazione, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.