News

Oh yeah! La nuova call dei progetti di cooperazione è on line!

Illustrazione raffigurante l'esclamazione 'oh yeah!'

Oh yeah! La nuova call dei progetti di cooperazione è on line!

L'attesa è finita! La nuova call dei progetti di cooperazione europea è on line! La buona notizia è che i documenti e il formulario sono rimasti invariati, quindi chi sta già lavorando al progetto può procedere tranquillamente. La cattiva notizia (non per noi) è che la scadenza non è stata prorogata ed è prevista per le ore 12 del 1 Ottobre 2014.

La procedura di valutazione dei progetti durerà 6 mesi e i risultati verranno pubblicati a Marzo 2015 sul sito dell'EACEA.

Cosa fare allora per arrivare sani e salvi al 1 Ottobre? Di seguito alcuni consigli per voi sull'uso "consapevole" della call.

  1. Leggere, leggere, leggere.Se qualcosa ancora vi sfugge, fatevi un bel ripasso consultando le linee guida sui progetti di cooperazione, in cui troverete obiettivi e priorità, criteri di ammissibilità, criteri di selezione, costi eleggibili e procedura di selezione (per gli amanti dei bignami c'è in alternativa la call notice, ossia una sintesi delle linee guida in italiano).
    Passate poi alla guide for applicants, un ottimo supporto per la compilazione dell'eForm, del budget e per l'invio dell'application package.
  2. Se ancora non lo avete fatto, iscrivetevi al portale dei partecipanti . La registrazione al portale è necessaria per ottenere il Participant Identification Code (PIC) che vi consentirà di scaricare l'eForm sul sito web dell'EACEA.
  3. Se avete dei problemi con l'odiato Particpant Portal e con il download dell'eForm, leggete la proposal submission user guide (un documento di 40 pagine che vi svelerà tutti i segreti dell'eForm) e la presentazione sul funzionamento del Participant Portal gentilmente messa a disposizione della Commissione Europea.
  4. Non perdete tempo e caricate già da adesso legal entity form e relativi allegati sul Portale dei Partecipanti (farlo all'ultimo minuto potrebbe essere molto rischioso e compromettere tutto il vostro lavoro).
  5. Attenti alla "sindrome del computer arrugginito". Se vi ostinate a usare programmi non aggiornati non riuscirete mai ad apire l'eForm o il budget.
    Quindi assicuratevi di avere la versione 9 di Adobe Reader e Office/Open Office 2010.
  6. Chiedete aiuto al Creative Europe Desk Italia – Ufficio Cultura, dopo aver letto i documenti. Vi ricordiamo che siamo disponibili dal Lunedì al Venerdì attraverso la nostra area riservata @CreativeSpace. L'help desk telefonico è attivo Martedì, Mercoledì e Giovedì negli orari indicati sul sito web.

In bocca al lupo a voi!

Vi lasciamo con una "chicca social", ossia un commento tutto italiano al post della Commissione Europea sulla pubblicazione delle call.

Immagine presa da facebook

Link utili:

Pagina Ufficiale della call EACEA 32/2014 sui progetti di cooperazione

Marzia Santone

31 Luglio 2014 - © Creative Europe Desk Italia

© Copyright 2013-2015  |  Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura

OK Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando sul pulsante OK, o continuando la navigazione, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.