News

Music moves Europe. Call for proposals – Co-operation of Small Music Venues (EAC/S17/2019) - Posticipata la scadenza al 16 dicembre 2019 alle ore 13.00 (ora di Bruxelles)

Music moves Europe. Call for proposals – Co-operation of Small Music Venues (EAC/S17/2019)

"Music Moves Europe: Boosting European music diversity and talent" mira a spianare la strada verso il "sostegno settoriale alla musica" come nuovo elemento per il prossimo Programma Europa creativa 2021 - 2027.

Call for proposals “Co-operation of Small Music Venues”, la cui scadenza era prevista per il 15 novembre 2019, è stata posticipata al 16 dicembre 2019 alle ore 13.00 (ora di Bruxelles).

La call mira a promuovere un distribuzione sostenibile della musica dal vivo attraverso la cooperazione tra locali di musica di piccole e medie dimensioni al fine di stimolare modelli di collaborazione innovativi e migliorare il ruolo e l'identità dei locali nella comunità locale. L'obiettivo generale di questa call è aumentare la capacità dei locali musicali di rimanere competitivi in un contesto di mercato e regolamentazione in rapido cambiamento.

Obiettivi specifici

Le proposte dovrebbero contribuire all'obiettivo generale coprendo almeno uno dei due seguenti obiettivi specifici:

- Cooperazione tra piccoli locali di musica per aumentare la loro capacità di indirizzare le sfide sociali o economiche che devono affrontare.

- Collaborazione in partenariato con le autorità locali, regionali o nazionali competenti per la creazione di un ambiente favorevole per piccoli locali di musica al fine di massimizzare il loro contributo socio-economico alle comunità locali.

Risultati attesi

La Commissione intende selezionare e sostenere indicativamente 15 progetti di cooperazione tra i piccoli locali di musica, così come tra questi e le autorità pubbliche.

Le lezioni apprese dai progetti finanziati potranno migliorare la comprensione del settore per mantenere un variegato panorama europeo dei music club e contribuire al futuro sostegno dell'UE alla musica nel contesto del nuovo Programma europeo 2021 - 2027, che sosterrà la diversità e il talento europei, la competitività del settore e un migliore accesso dei cittadini alla musica.

 Chi può partecipare

Per essere ammissibili, i progetti devono essere presentati dai candidati che soddisfano i seguenti criteri:

essere un'organizzazione pubblica o privata con personalità giuridica.

Le persone fisiche non sono ammesse.

Le proposte possono quindi essere presentate da uno dei seguenti richiedenti:

- organizzazione no profit (privata o pubblica);

- autorità pubbliche (nazionali, regionali, locali);

- entità redditizie;

- essere un consorzio di singole entità di almeno due diversi paesi ammissibili, che gestiscono di piccoli locali musicali (small music venues) (fino alla capacità di 400) o essere un consorzio composto da enti pubblici o privati, non necessariamente di diversi paesi ammissibili, di cui almeno uno gestisce un locale musicale con una capacità fino a 400.

Per maggiori informazioni e per tutta la documentazione di riferimento si rimanda al sito: https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/SmallMusicVenues.

 Per qualsiasi chiarimento è possibile contattare il Desk Cultura di Europa Creativa tramite l’area riservata @CreativeSpace, o ai seguenti numeri: 06 67232939 - 06 67232081 - 0667232082 - nei giorni e negli orari dedicati all'help desk telefonico:

Martedì dalle 11.00 alle 13.00.

Mercoledì dalle 15.00 alle 16.30.

Giovedì dalle 12.00 alle 13.00.

 

13 Novembre 2019 - © Creative Europe Desk Italia

© Copyright 2013-2018  |  Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura Logo del MIBAC

OK Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando sul pulsante OK, o continuando la navigazione, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.