Infoday

NO PARTNER, NO PARTY Vol. 4
L'infoday sui progetti di cooperazione di Europa Creativa

Roma, 4 dicembre 2017 - 9:00/14:00

I RELATORI

Leila Nista

Leila Nista

Project Manager del Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura dal 2014. Coordinatrice del Creative Europe Desk Italia dal 2016. Archeologa, si è occupata dell'organizzazione di eventi espositivi internazionali per la Sovraintendenza Archeologica di Roma.
Si occupa di Relazioni internazionali al MiBACT e coordina diverse azioni europee tra cui il Sotto-programma Cultura di Europa Creativa, il Programma Europa per i Cittadini, Marchio Europeo, Capitali Europee della Cultura e Capitale Italiana della Cultura.

Marzia Santone

Marzia Santone

Laureata a Bologna in Filosofia Politica nel 2006. Dopo aver collezionato una serie di Master (Geopolitica, Progettazione Europea, Internazionalizzazione delle Imprese, Progettazione e Cooperazione allo Sviluppo, Diplomazia Culturale) e una tappa all'APRE e alla Sapienza sul VII Programma Quadro, è arrivata al MiBACT nel 2010. Fino al 2013 è stata Punto di Contatto Nazionale per il Programma Cultura 2007 - 13. Dal 2014 è Project Officer e Responsabile della Comunicazione al Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura - MiBACT, dove si occupa di assistenza tecnica sul Sotto - Programma Cultura di Europa Creativa, studi sulle politiche culturali europee, comunicazione, social media management ed eventi. Voce digitale del Desk, ha ideato il sito del Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura che gestisce insieme ai social ufficiali. Si occupa anche del contenuto creativo degli eventi del Desk. Dal 2010 ha scritto diverse pubblicazioni sulla progettazione culturale europea ed è stata relatrice in più di 100 eventi per la cultura in Italia.

Carla Esperanza Tommasini

Carla Esperanza Tommasini

È curatrice, producer e project manager nel campo delle arti performative. Dopo una laurea magistrale DAMS (Teatro) di Bologna, consegue un Master in Contemporary Performance alla Brunel University, Londra. Lavora come artista e producer per varie organizzazioni tra cui Pacitti Company, SPILL Festival of Performance (UK), Reloading Images (Berlino), e come ricercatrice nell’ambito delle arti performative (2013-2016) alla Yasar University, Smirne (Turchia). Dal 2011 collabora con il Festival Pergine Spettacolo Aperto, dove cura la progettazione artistica e i progetti internazionali, prendendo la direzione artistica nel 2017.
Siti web: www.perginefestival.it - amanualonworkandhappiness.eu

Linda Valenti

Linda Valenti

30 anni, operatrice culturale della regione Emilia-Romagna. Laureata in Comunicazione e pubblicità per le organizzazioni presso l'Università di Urbino "Carlo Bo" ha iniziato fin dai tempi degli studi a lavorare con diverse realtà della scena culturale contemporanea, come ad esempio il Festival di Santarcangelo, Artisti in Piazza, Festival Internazionale di Arti Performative - Pennabilli, La Valle dei Teatri - Rete Teatrale Valconca. Dal 2015 collabora in maniera assidua con l'Associazione culturale L'arboreto di Mondaino (RN), occupandosi di ufficio stampa, organizzazione e gestione di progetti europei. Da due anni, sempre per L'arboreto, cura organizzazione e comunicazione del Teatro Sociale Novafeltria (RN).
Sito web: www.arboreto.org

Cristina Da Milano

Cristina Da Milano

Archeologa e museologa, è presidente di ECCOM-Centro Europeo per l'Organizzazione e il Management culturale e si occupa da molti anni di studi e ricerche sul ruolo sociale della cultura. Esperta in progettazione e gestione di progetti europei, ha fatto parte del gruppo di lavoro che ha realizzato per la DG Cultura e Educazione la ricerca “Study on Audience Development: how to place audiences at the centre of cultural organizations”. Dal 2015 è membro del board della rete europea Culture Action Europe.
Siti web: www.eccom.it - engageaudiences.eu

Daniele Del Pozzo

Daniele Del Pozzo

Cura l'ideazione e la realizzazione di progetti e attività nel campo della cultura contemporanea e della innovazione sociale. È direttore artistico di Gender Bender, festival internazionale sulle rappresentazioni del genere nelle arti, e di Teatro Arcobaleno, progetto educativo sulle differenze espressamente rivolto ai bambini, agli adolescenti, alle loro famiglie e agli insegnanti. È project leader di Performing Gender - Dance Makes Differences progetto di cooperazione europea sostenuto dal programma Europa Creativa per la formazione di 60 giovani professionisti della danza. È stato project leader di Performing Gender, progetto europeo per la formazione di 16 giovani coreografi da Italia, Paesi Bassi, Croazia e Spagna. è partner di DNAppunti coreografici, progetto in rete nazionale a sostegno della ricerca e per la produzione di opere di giovani coreografi. Ha progettato e curato le stagioni culturali estive per il Comune di Bologna - bè bolognaestate - e per la Mole Vanvitelliana di Ancona - Amo la Mole. È tra i fondatori del Link Project di Bologna, centro di produzione e programmazione culturale indipendente, esperienza pilota nel recupero di archeologia industriale votata al contemporaneo e ai linguaggi multidisciplinari.
Siti web: www.genderbender.it - www.performinggender.eu - www.teatroarcobaleno.net

Carlotta Garlanda

Carlotta Garlanda

È project manager per progetti culturali, in particolare nel settore delle arti dal vivo. Si occupa di progettazione europea e sviluppo di reti internazionali. Ha collaborato con istituzioni pubbliche e private, occupandosi del management degli eventi dal vivo, ha curato la promozione all'estero di alcuni artisti oltre che alcuni progetti di ricerca nel settore. Attualmente fa parte del team dello studio di fattibilità per il progetto Liv.In.G. live internationalisation gateway, promosso dal coordinamento C.Re.S.CO. Collabora con la compagnia di danza mk e lavora come consulente per lo sviluppo di progetti europei.

Federico Borreani

Federico Borreani

Savonese, ha studiato economia e management della cultura tra Milano, Bologna, Grenoble e Bruxelles, specializzandosi in politiche culturali, reti europee e performing arts: le migliori basi per una solida progettazione europea e una grande palestra di networking. Nel 2009 ha fondato a Bologna BAM! Strategie Culturali, una delle società in Italia specializzata in consulenza, progettazione e servizi strategici per il settore culturale, con un focus specifico sull'audience development. Va molto a teatro, ma continua a guardare più gli spettatori degli attori. Va moltissimo ai concerti, ma solo per cantare.
Sito web: www.bamstrategieculturali.com - Tw: @BAMstracult

Cristiana Cabodi

Cristiana Cabodi

Laureata in Architettura e PhD in Pianificazione Territoriale e Mercato Immobiliare al Politecnico di Torino, di cui è stata assegnista di ricerca e professore a contratto dal 1999 al 2008, presso il Dipartimento Interateneo DIST. Ha collaborato a numerose ricerche nazionali e locali tra cui il “Rapporto Rota” su Torino. Dal 2016 fa parte dell'Associazione Culturale Twitteratura. La sua attività è focalizzata sulla progettazione europea, nazionale e locale e sul coinvolgimento della comunità scolastica al fine di sviluppare metodi innovativi di insegnamento e apprendimento.
Sito web: www.twletteratura.org - Tw: @TwLetteratura

Bruno Mastroianni

Bruno Mastroianni

Filosofo, giornalista, autore e social media manager de @LaGrandeStoria @RaiTre e della Multipiattaforma di @RaiUno per cui cura gli account di alcune trasmissioni televisive di informazione. Tutor di Comunicazione politica e globalizzazione presso l'Università Telematica Internazionale Uninettuno. Scrive di antropologia della comunicazione digitale (www.brunomastro.it). Ha pubblicato: "La disputa felice. Dissentire senza litigare sui social network, sui media e in pubblico" (Franco Cesati Ed. 2017).
Blog: www.brunomastro.it - Tw: @brunomastro

© Copyright 2013-2016  |  Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura

OK Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando sul pulsante OK, o continuando la navigazione, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.